Fatti di pietra // I prossimi appuntamenti: 14 luglio e 15 luglio a Exilles, 16 luglio a Cesana Torinese

Fatti di pietra // I prossimi appuntamenti: 14 luglio e 15 luglio a Exilles, 16 luglio a Cesana Torinese

Il progetto Fatti di pietra. Uomini e pietre tra passato e futuro è tra il 13 progetti finanziati da Compagnia di San Paolo per Torino e le Alpi 2016,  su 78 progetti presentati.
Fatti di pietra è un progetto multidisciplinare al cui centro c’è essenza della montagna: le pietre.
Minerali, statiche, erranti, brillanti, preziose, comuni: oltre le loro caratteristiche, le pietre delle montagne alpine sono la costante, il passato e il futuro, sono sostrato, materia, risorsa, limite.
Fatti di pietra vuole perciò raccontare il rapporto tra uomini e pietre attraverso un programma dedicato alla cultura della montagna.
Fatti di pietra nasce da un’idea dell’Associazione Pentesilea in collaborazione con Municipale Teatro e trova la collaborazione del Rifugio Levi Molinari di Exilles, del Museo Civico Alpino Arnaldo Tazzetti di Usseglio e del Comune di Cesana Torinese, e il sostegno della Società sportiva BSIDE, che nei suoi fini istituzionali promuove, oltre alla pratica sportiva, la cultura della montagna.

SCARICA IL PRESS KIT

IL PROGRAMMA

  • teatro ed espressioni creative
    2016 07 locandina Torino e le AlpiA3 -01Dalle Alpi a Torino. Un viaggio di andata e ritorno di uomini e pietre
    regia di Enrico Gentina
    drammaturgia di Chiara Lombardo
    in scena Giulia Bavelloni, Daniela Pisci
    musicista Maurizio Malano15 luglio ore 18 Rifugio Levi Molinari, Exilles
    16 luglio ore 19 piazza Vittorio Amedeo, Cesana Torinese

    Una storia in cui scavare; una storia di attese che si intrecciano.
    Vite che cambiano forma.
    Fotografie di un’umanità sfaccettata composta da persone apparentemente forti e immobili, come montagne, ma in fondo perennemente scalfite. Presenze umane – come pietre – modellate dal vento, dalla pioggia, dallo scorrere dei fiumi e dalla mano di altri uomini.
    Sullo sfondo di questa storia, che inizia a fine Ottocento e prosegue per molti anni, c’è la Grande Guerra; in primo piano una montagna.
    E’ una montagna di lettere, di parole, di promesse e aspettative. E’un cumulo, un ammasso.
    Qualcosa sta per franare.

  • testimonianze del presente della montagna
    Le pietre al Levi
    Da sotto in su.
    Il presente della montagna piemontese tra turismo e sport. La passione degli uomini e delle donne che oggi vivono il legame con il territorio montano: due incontri con climber ed appassionati di arrampicata che racconteranno la loro visione della montagna attraverso dialoghi e documentari. Due incontri al Rifugio Levi Molinari, sotto le pietre.Basilicata: alla ricerca dell’arrampicata che non c’è (2015)
    di Marzio Nardi
    Il racconto di Marzio Nardi del viaggio Rock Slave XP 2015 alla scoperta dell’arrampicata attorno a Castelmezzano e Pietrapertosa nelle Dolomiti Lucane in Basilicata. Un viaggio ispirato dal famoso libro del 1985, “Mezzogiorno di pietra” di Alessandro Gogna.
    14 luglio ore 21 Rifugio Levi Molinari, ExillesRubare metri al cielo (2007)
    di Enrico Verra
    ll bouldering attraverso le voci di giovani sportivi. Una riflessione sull’ossessione che da sempre spinge l’uomo al confronto con la dimensione della verticalità.
    8 settembre ore 21 Rifugio Levi Molinari, Exilles
  • Divulgazione
    Usseglio_Antico Complesso Parrocchiale, sede del Museo Civico Tazzetti_foto Enzo IsaiaLe montagne son fatte di pietra.
    USSEGLIO. Per i più piccoli: una giornata di visita tra il Museo Civico Arnaldo Tazzetti e l’antico paese, dalla fontana con le incisioni rupestri al settecentesco Mulino ad acqua Voulpot, con dimostrazione di macinazione a pietra di antiche farine di mais.
    6 luglio (occorre prenotare entro il 3 luglio)

    Per i più grandi: una giornata con visita alle collezioni del Museo Civico di Usseglio e al nucleo storico della piazzetta Cibrario con l’Antica Chiesa Parrocchiale, la Cappella della Confraternita e la settecentesca Ala del Mercato, e infine visita al sito rupestre detto Ròch dij Gieugh (Roccia dei Giochi), luogo suggestivo sia dal punto di vista storico sia paesaggistico.
    10 settembre (occorre prenotare entro il 5 settembre)

    EXILLES. Una giornata di osservazione e racconti sulla cultura delle Alpi Valsusine presso il Rifugio Levi Molinari, con l’accompagnatore naturalistico Marco Pozzi, che racconterà la cultura della montagna ai più piccoli (dai 6 ai 13 anni; massimo 25 posti).
    15 luglio e 9 settembre Rifugio Levi Molinari, Exilles (occorre prenotare entro il 9 luglio)

    CESANA. Un giornata con camminata escursionistica con guida escursionistica alle cave di marmo verde di Bousson, per raccontare il lavoro della montagna e vedere dal vivo quello che rimane della produzione attiva dagli anni Venti agli anni Settanta, nonchè alcuni degli edifici significativi del territorio.
    6 agosto ore 9 Bousson (nei pressi del ponte sul fiume Ripa)
    Durata: circa 4 ore

Seguiteci online e anche in montagna 🙂
#Fattidipietra