Una nuova edizione di Mille lire l’uno alla Casa del Quartiere di San Salvario.

29 ottobre, ore 18: TORINO PORTO DI MARE.
Il mirabolante progetto ottocentesco per collegare due mari passando per Torino.
Nel 1865 l’ingegnere Gaetano Capuccio mise a punto l’ambizioso progetto di un canale navigabile da Albenga all’Adriatico, con tanto di interscambio con la ferrovia a Torino. E perché no?
A cura di Davide Bobba.

26 novembre, ore 18: DALLE GUGLIE DI SAN MARCO ALLO STILE PANCETTA A RIGHE. RUSKIN E IL FALLIMENTO DEL NEOGOTICO.
Scrittore, pittore, poeta e critico d’arte, John Ruskin è considerato uno dei più ferventi promotori dello stile neogotico, che grazie ai suoi scritti nel corso dell’Ottocento si diffonde in tutta l’Inghilterra vittoriana, diventando una vera e propria moda. Tutto bene quel che finisce bene quindi… ma ne siamo sicuri?
A cura di Margherita Nebbia

17 dicembre, ore 18: ANCHE I GENI SBAGLIANO. TECNICHE FALLIMENTARI FRA ARTE E RESTAURO.
Dal Cenacolo di Leonardo al metodo di rigenerazione alcolica dei dipinti a olio: clamorosi fallimenti o passi avanti per la scienza?
A cura di Elena Di Majo

 

LA STORIA

Dopo il progetto pilota Aperitivi di storia dell’arte (febbraio – giugno 2012) e le numerosissime date delle edizioni successive di Mille lire l’uno l’Associazione culturale Pentesilea presenta un nuovo ciclo di incontri,  dedicati al tema del fallimento.
Come scrisse Samuel Beckett: “Ho provato, ho fallito. Non importa, riproverò. Fallirò meglio”: l’arte del fallimento è la strada per successi, scoperte e percorsi creativi.

In continuità con la passata edizione si ripropone la gratuità del programma, con l’intento di offrire una proposta culturale di alto livello accessibile ad un ampio pubblico, promuovere i progetti dell’associazione attraverso la gratuità del suo programma più longevo e, ultimo ma non per ultimo, perseguire il fine primo dell’associazione ossia la divulgazione di contenuti culturali sul territorio.

L’associazione Pentesilea propone perciò un nuovo calendario di appuntamenti culturali, mantenendo il format delle passate edizioni, ossia l’incontro e l’aperitivo a seguire a partecipazione facoltativa, stabilendo uno stretto legame con il territorio torinese, con la Casa del Quartiere di San Salvario, sede della manifestazione, con la caffetteria Bagni Municipali e con la libreria Trebisonda, presso le quali i soci di Pentesilea usufruiscono di agevolazioni e sconti.