CatturaIn occasione delle commemorazioni per il Centenario della Grande Guerra e nel programma della Settimana Europea per i Cimiteri storici WDEC, l’Associazione Pentesilea propone l’itinerario storico Il Piave mormorò “Non passa lo straniero”.

Storie e vicende degli uomini e delle donne torinesi che vissero il conflitto combattendo sul fronte del Carso e vivendo il dramma della guerra in città, tra scioperi, razionamenti e atti di altruismo. Chi erano? Chi sono stati? Cosa è accaduto alla loro memoria e alla loro identità?

A cento anni dall’entrata in guerra l’Associazione culturale Pantesilea di Torino in collaborazione con AFC Torino, Servizi Cimiteriali organizza visite guidate presso il Cimitero monumentale di Torino e visite per le scuole secondarie del territorio per approfondire la storia la storia dei cittadini torinesi che vissero il prima persona l’esperienza della Grande Guerra.
Attraverso le tombe familiari, e facendo riferimento al Sacrario dei Caduti e ai documenti storici conservati negli archivi del territorio, l’Associazione intende ricreare un percorso dedicato ai protagonisti e non, agli uomini politici, agli artisti e agli uomini della vita civile di Torino della Grande Guerra.

Con il patrocinio del Programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della prima Guerra mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Struttura di Missione per gli Anniversari

SCARICA IL FLYER Centenario